//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js
mercoledì , 12 dicembre 2018
Home / Salute e Bellezza / Estrattore di succo o centrifuga
estrattore di succo

Estrattore di succo o centrifuga

Ciaooo bella gente

Splendide giornate primaverili …voglia di caldo voglia di salute e succhi di frutta fresca….!

Oggi vorrei parlarvi della differenza tra una centrifuga ed un estrattore:

– la centrifuga lavora a 900-1000 watt, l’ estrattore di succo invece lavora a basso regime, vanno dai 150 ai 400 watt. Anche se c’è da dire che durante la preparazione di un succo, la centrifuga la tieni accesa 2-3 minuti, l’ estrattore invece quello verticale lo tiene acceso circa 5 minuti, quello orizzontale anche 8-10 minuti, perchè gli estrattori di succo estraggono il succo più lentamente.

– la centrifuga lavora a 6.000/18.000 giri al minuto, l’ estrattore di succo invece estrae a freddo lavorando più lentamente a 40/60/80/110 giri al minuto non ossidando così le vitamine.

– l’ estrattore di succo in termini di quantità estrae circa il 20-30% di succo in più rispetto alle centrifughe e quindi con gli estrattori di succo c’è un risparmio di succo notevole soprattutto se lo si usa ogni giorno, considerando i prezzi di frutta e verdura meglio estrarre il più’ possibile. Anche se le centrifughe più moderne come quella della Philips hanno notevolmente migliorato le prestazioni estraendo adesso il 10% in più rispetto alle recenti centrifughe. Infatti lo scarto del succo di una centrifuga è sempre più umido rispetto allo scarto di un succo fatto con un estrattore.

– il succo della centrifuga ha un sapore più denso e compatto, invece quello dell’ estrattore di succo è più liscio, quindi il gusto cambia un pò ma ovviamente questo è un parametro soggettivo.

– i succhi delle centrifughe lavorando ad alti giri tende a insufflare aria nei succhi, per questo il succo centrifugato tende ad ossidarsi prima e va bevuto subito nel giro di 10 minuti, cosa che non succede con gli estrattori di succo che lavorano a basso regime, infatti i succhi estratti con l’ estrattore di succo possono essere conservati fino a 48 ore in un recipiente chiuso in frigorifero con del succo di limone che contiene acido ascorbico che è un conservante naturale.

le centrifughe, producono un più schiuma rispetto all’ estrattore di succo.

– sia i succhi estratti che quelli centrifugati non contengono fibre o comunque ne contengono pochissimo quasi niente, e quindi i nutrienti vengono assimilati più velocemente, a differenza invece dei frullati che sono ricchi di fibra, ricordiamo inoltre che i succhi in generale possono causare picchi glicemici, troppo di qualsiasi zucchero semplice, compresi gli zuccheri presenti nei succhi di frutta e verdura, può portare a meccanismi di stress di controllo dello zucchero nel sangue, soprattutto se siete ipoglicemici o diabetici. Tuttavia, le persone con diabete dovrebbero consumare non più di otto once (che corrispondono a circa 226 gr.) di succo in qualsiasi momento, bere soprattutto succhi di verdura, e bere il succo accompagnato con un pasto, facendo così, si ritarda l’assorbimento degli zuccheri.

l’assorbimento nel corpo è quattro volte maggiore quando frutta e verdura vengono consumati sotto forma di succo estratto a freddo rispetto al loro consumo integrale.

– l’ estrattore di succo (soprattutto quelli verticali e quelli a coclea singola orizzontale) è più facile da pulire rispetto ad alcune centrifughe, anche se adesso ci sono modelli di centrifughe tipo la Philips che con il nuovo sistem QuickClean il filtro si pulisce in 1 minuto !

l’ estrattore di succo è sicuramente più silenzioso rispetto alle centrifughe

– Il succo prodotto con l’ estrattore di succo risulta più omogeneo, infatti se lasciato nel bicchiere o in una caraffa anche per ore, non si separa immediatamente come succede con i succhi centrifugati, ma risulta un succo omogeneo e il succo estratto si conserva più a lungo, mantenendo un odore e un colore fresco e gradevole e non si vedranno i tipici “strati” di succhi diversi tipico nei succhi centrifugati.

– i succhi con le centrifughe si preparano più velocemente rispetto all’ estrattore di succo (in media se centrifugate 1 kg di frutta e verdure ci impiegate 2-3 minuti con la centrifuga, mentre con l’ estrattore in media ci impiegate circa dai 7 ai 12 minuti). Unici modelli di estrattori dove si può inserire la frutta a pezzi grossi e alcuni frutti addirittura interi (come nella centrifuga) sono il Kuvings Whole e il Biochef Atlas Whole, solo che anche qui nonostante il Kuvings Whole sia molto più pratico e veloce rispetto a molti altri estrattori, anche qui i tempi di estrazione sono sempre un pò più lunghi rispetto alla centrifuga perchè l’ estrattore lavora sempre più lentamente.

– le centrifughe non possono lavorare più di 5 minuti consecutivamente perchè lavorando anche a 800 – 1000 W riscaldano subito il vano motore che non è dotato di ventola di raffreddamento, invece l’ estrattore di succo di fascia economica può lavorare fino a 15 minuti consecutivamente, mentre un estrattore di succo professionale di fascia medio-alta anche 30 minuti consecutivamente.

Spero che ora sia più chiaro quale apparecchio è meglio, oggi, avere in casa ..poi però, mi raccomando, la frutta che sia biologica o del contadino :-D..

Al prossimo articolo un abbraccio

Leggi anche

Struttura sanitaria SALTCLINIC Lagundo (Merano)

Oggi è davvero freddo a Bolzano; Questo vento non perdona! Oggi parliamo di salute e …

Vegano si vagano no…!

Buongiorno a tutti 😀 ! Sopra Bolzano è comparsa la prima neve!!   Oggi parliamo …

Scrivi un Commento

TI PIACE IL BLOG?
ISCRIVITI!

Per ricevere le mie newsletter

This information never be shared to 3rd part companies

GRAZIE PER L'ISCRIZIONE!