//cdn.iubenda.com/cookie_solution/safemode/iubenda_cs.js
mercoledì , 14 novembre 2018
Home / Lifestyle / Grilli, ragni o cavallette…quali assaggereste?

Grilli, ragni o cavallette…quali assaggereste?

Buongiorno a tutti!!!
Spero che l’influenza vi abbia evitato…!

Oggi parliamo della novità introdotta quest’anno…in ogni (o quasi…)supermercato si potranno trovare gli insetti da acquistare.
Gli insetti sono nutrienti, economici da allevare e a basso impatto ambientale.

Nel 2050 prevedono saremo circa 9 miliardi di persone.

Per sfamarci, l’Ue ne ha già autorizzato il consumo.
Si apre l’opportunità di assaggiare un cibo nuovo, ricco di proteine e con un impatto ambientale molto basso.

Una dieta a base di insetti, diventerà una moda ma anche una necessità…! Secondo le stime FAO, l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, nel 2050 la popolazione potrà toccare i quasi 10 miliardi, con un crescente fabbisogno di proteine e  una drastica riduzione di risorse e terreni da destinare alla coltivazione e all’allevamento…!

 

 

Mancano ancora i regolamenti attuativi, quindi né la vendita né la produzione sarà imminente, e resta il dubbio sul fatto che in Italia potremo importare alimenti a base di farina di insetti da altri paesi europei come Olanda e Belgio, dove già sono in vendita.
Finora Olanda e Belgio hanno potuto farlo perché alcuni anni fa hanno legiferato in modo autonomo sul cibo a base di insetti. Ora dovranno adeguarsi alla direttiva europea.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli interrogativi sull’arrivo di cibo a base di insetti sono tanti: i controlli per evitare rischi alimentari, quindi la ricerca di microrganismi dannosi e di pericoli chimici, la verifica delle capacità produttive e delle condizioni degli allevamenti, infine, il reale interesse dei consumatori nell’assumere insetti (forse non è un caso che nessuna importante azienda alimentare abbia ancora investito in questo novel food). Ma forse se verrà lanciato come nuova moda e con un forte messaggio, le cose potrebbero cambiare.

Il grillo è un insetto composto per oltre il 70% da proteine. Anche cavallette e ragni hanno un alto contenuto proteico. Mentre altri insetti come termiti e bachi da seta sono invece ricchi di grassi e questo li rende più gustosi.

In generale, gli insetti sono anche ricchi di fibre e minerali…insomma cambieremo modo di mangiare?!

In Svizzera polpette e hamburger con farina di insetto sono venduti dalla Coop nel reparto vegetariani e vegani.

Eppure gli insetti sono animali.

E’ stato chiesto allo chef Simone Salmini maestro della cucina vegana: Un vegetariano che mangia insetti è una contraddizione in sé.
Ognuno è libero di assaggiare o di mangiare il cibo che gli pare…!

Comunque chi li ha provati dice che sono buoni…i grilli sanno di nocciola e il baco da seta di vaniglia…! Che dire se volete assaggiare qualcosa sotto vi ho trovato dei link. Mandateci vostri feedback che li pubblichiamo.

 

Allora forza, nuovo possibile business in Italia! Vi aspettiamo con le prime aperture, vediamo chi è! Aggiornatemi 😀

Buon fine settimana a tutti 😀

 

Leggi anche

abiti da sposa

Da ATELIER ROSARIA ZIPPO SPOSA il tuo sogno…diventa realtà!

Buongiorno di fine febbraio! Finalmente la primavera si avvicina, e si avvicinano i preparativi per …

COME AIUTARE IL NOSTRO CERVELLO A INVECCHIARE MEGLIO

Buon sabato di carnevale 2018! Oggi parliamo del nostro cervello…! Per vivere meglio la vecchiaia …

Scrivi un Commento

TI PIACE IL BLOG?
ISCRIVITI!

Per ricevere le mie newsletter

This information never be shared to 3rd part companies

GRAZIE PER L'ISCRIZIONE!